Skip to main content
 

Loyalty emozionale: conquista il cuore e la mente del tuo target

Quando si parla di Loyalty è importante stare al passo con i tempi; scopriamo com’è cambiata e perché oggi si parla di fedeltà emozionale. 

Il lato empatico della Loyalty: dalla fedeltà comportamentale, alla fedeltà emozionale

Che cos’è la Loyalty emozionale? La risposta non è semplice, ma è ormai chiaro che la fedeltà vada oltre la mera transazione. Per arrivare a spiegare la Loyalty emozionale, facciamo un breve recap dei tipi di fedeltà su cui si sono concentrati i brand fino ad oggi. 

  • Fedeltà comportamentale: si basa sull’acquisto ripetuto nel tempo, facendo leva sulla convenienza del prodotto. È facile da misurare, ma non rappresenta un indicatore di fedeltà efficace, in quanto l’acquisto ripetuto potrebbe essere semplicemente il risultato della mancanza di alternative valide sul mercato e dalla forza dell’abitudine. 
  • Fedeltà cognitiva: riguarda la capacità del consumatore di valutare un insieme di fattori prima di arrivare all’acquisto, quali il valore, il costo e le qualità del prodotto in base ai competitor presenti sul mercato, ma anche a tutto quello che il brand offre in termini di programmi fedeltà, promo, sconti e benefit. 
  • Fedeltà emozionale: Si tratta di una preferenza più profonda, un attaccamento affettivo al brand, che va al di là del prodotto o del servizio in sé. Invece di acquistare in base ad incentivi o alla convenienza, il riacquisto avviene perché il consumatore prova un forte sentimento positivo nei confronti del marchio. Un recente studio di Capgemini evidenzia come il 70% dei clienti emotivamente coinvolti spende due volte di più in prodotti dei suoi brand preferiti.

Costruire la fedeltà emotiva: un amore duraturo per il brand

Quindi, in cosa consiste la Loyalty emozionale? È quel sentimento che proviamo quando entrando nel nostro bar preferito, il cameriere ci sorride e ci chiede: “il solito?” e poi mette un’aggiunta extra di cacao sul cappuccino, perché sa che ci piace così.  

La fedeltà emozionale è quindi un insieme di fattori che aiutano il cliente ad innamorarsi del brand. Un legame costruito step by step mettendo al centro il consumatore e facendolo sentire importante, offrendo un’esperienza unica che tocca tutti i touch-point significativi dell’esperienza di acquisto, e oltre.
Ma in che modo si ottiene? Scopriamo gli step salienti per creare un brand lover.  

Prendere posizione & condividere i valori aziendali

Comunicare in maniera chiara e semplice i valori del brand, facendo in modo che siano sempre integrati con le strategie di marketing è fondamentale per generare un sincero attaccamento.  
Ad esempio, è possibile dimostrare con semplici azioni la propria sostenibilità sociale ed ambientale esplicitando chiaramente la policy sui dati personali degli utenti, o ideando campagne stagionali in cui i partecipanti al programma possono donare i propri punti per la salvaguardia dell’ambiente o in beneficienza. 

Sei interessato all’argomento Green Loyalty? Ne abbiamo parlato qui: “Il Green, un trend importante da interpretare al meglio per conquistare i consumatori” 

Creare un legame al di fuori del ciclo d’acquisto

Dimostrare ai clienti di avere a cuore la loro opinione, premiandoli per tutta una serie di azioni virtuose che non comportano necessariamente un acquisto, ma che prevedono lo sviluppo di un legame effettivo. 
Ad esempio, è possibile attivare iniziative di Member Get Member, trasformando gli utenti in brand Ambassador, o incentivare survey, quiz e recensioni dei prodotti. Infatti, i clienti emotivamente fedeli sono generalmente più disposti a fornire feedback sui prodotti e le loro risposte rappresentano preziosi insight per migliorare il modello di business.  

Da personas a persona, la s che fa la differenza

Finora per orientare le scelte di business i brand hanno utilizzato lo strumento delle buyer personas, archetipi di consumatori che, però, si configurano come dati freddi, ideali per iniziare a conoscere il proprio target, ma insufficienti per personalizzare realmente la relazione.
Raccogliere dati reali sui gusti e sugli interessi della propria audience è fondamentale per poter centrare l’obiettivo. Per riuscirci noi di Next Solution utilizziamo il nostro Client Index, un tool che ci aiuta a scoprire tutto ciò che i consumatori desiderano, così da poter offrire contenuti custom, come:   

  • e-mail clusterizzate, in base a interazioni e interessi 
  • reward personalizzati a seconda dei gusti 
  • vantaggi esperienziali legati al mondo del brand che consentono di far sentire il consumatore parte integrante della relazione con il marchio, facendo leva sulle sue passioni. 

Siete in cerca di altri spunti? Ne abbiamo parlato qui: “Loyalty back to school, i 10 trend per pianificare al meglio l’ultimo trimestre 2022”

Siete pronti a far innamorare i clienti del vostro brand? Affidati a noi, per costruire un legame profondo con il tuo target.  

Pensa in grande per il tuo Loyalty Program!

Abbiamo tante SolutiON per incrementare l’Engagement.
Trova quella più adatta al tuo brand.

Scopri di più